NEWS
CONTATTI
AREA RISERVATA
associazione riconosciuta senza scopo di lucro affiliata ARBAGA e ASSOMUSICA
responsabile del sito il Presidente dott. Giacomo Spiller

 

 

Concerti di Primavera 2018:

Sogno Numero 2

sabato 16 giugno 2018 ore 21.30 - Scaricatore Ferroviario

 

guardate il servizio televisivo di TV Torino e Canavese
guardate l'intervista di presentazione del concerto
guarda la locandina del concerto
IL SOGNO NUMERO 2
il quintetto
il batterista Fabio Berta

 

La tribute band “Sogno numero 2” è stata la protagonista del riuscitissimo concerto che si è svolto sabato 16 luglio 2018 presso l’ex scaricatore ferroviario di Castellamonte. Organizzato dall’Associazione Concertistica Castellamonte, in collaborazione con l’Associazione Filarmonica Castellamonte e l’Armonica Mente Insieme Onlus, con il patrocinio della Regione Piemonte, della Città Metropolitana di Torino e della Città di Castellamonte, il concerto ha attirato un pubblico numeroso e partecipe, che ha dimostrato di apprezzare la buona musica e si è lasciato coinvolgere ed emozionare dalle note di De Andrè, rivisitate con arrangiamenti marcatamente rock. Nel corso della serata il Presidente Giacomo Spiller ha ringraziato Fabio Berta, il batterista del gruppo, per il lavoro svolto per la Filarmonica di Castellamonte come insegnante di batteria durante tutto l’arco dell’anno e come docente per i progetti realizzati presso le Scuole Primarie di Castellamonte. Partendo dalla primordialità, utilizzando il movimento del corpo, la body percussion e materiali non convenzionali quali scatole, scope, buste di plastica, il giovane artista è riuscito ad avvicinare molti bambini alla musica, trascinandoli poi in progetti musicali più strutturati, ma sempre volti alla comunicazione artistica delle proprie emozioni.

Fabio Fax (batteria e percussioni), Daniele (tastiere), Matteo (chitarre, mandolino e voce), Max (voce, chitarra, flauti, fisarmonica), Fabri (basso) fanno parte del gruppo “Sogno numero 2”, nato nella primavera 2014 dall’unione di cinque musicisti torinesi, provenienti da svariate esperienze musicali. La band ha portato in scena una rivisitazione del repertorio di Fabrizio De Andrè in chiave moderna ed originale, riferendosi in modo particolare alla collaborazione tra il cantautore genovese e la Premiata Forneria Marconi (PFM). Lo spettacolo si è sviluppato attraverso una ricca selezione di brani, alternando agli immancabili classici come “Bocca di rosa”, “Il pescatore”, “Volta la Carta”, una serie di canzoni meno note e frequentate, ma ricche di colori, storie e personaggi magistralmente scritti dal grande “Faber”.

L’intento della band di non adagiarsi sull’imitazione di un grande cantautore, ma di creare un evento musicale nuovo e unico partendo da un repertorio che ha segnato la storia della musica italiana, ha permesso al pubblico di immergersi in un’atmosfera viva e spumeggiante, lontana da stereotipi nostalgici. Un plauso va senz’altro a questo gruppo che ha insegnato come il rivisitare le canzoni voglia dire farle progredire, avvicinandole ad un nuovo modo di vivere, per renderle più fruibili anche alle giovani generazioni.

il pubblico presente
il solista Massimiliano Marello
il chitarrista Matteo Ferrero
il bassista Fabrizio Vargas Bosco
il service luci-audio
in posa post-concerto
vista attraverso l'arco
i rappresentanti dell'Amministrazione Comunale
intervista con Elso Merlo
 
il Libro d'Oro dipinto da Livio Girivetto
 
LE NEWS DEL 2018
 
HOME PAGE